Pranic Healing, noi siamo energia

CARONA – Domani, 12 agosto, sulle rive del Lago di Carona, sarà la domenica del Ben Essere. Nello specifico, sarà anche la domenica del Pranic Healing.

In una delle tre aree allestite nei pressi del chiosco “Carona Lago Beach”, sin dalle 10 del mattino, accanto ai trattamenti energetici Tui Na e all’area dedicata ai bambini, gli operatori dell’Accademia Pranic Healing Italia Onlus proporranno anche trattamenti energetici di Pranic Healing, disciplina che agli inizi del XX Secolo ha avuto il massimo cultore nel Maestro Choa Kok Sui.

“Non chiamatelo massaggio, per favore, il Pranic Healing è tutta un’altra cosa. E’ l’opportunità di creare un rapporto diretto con l’energia della terra. Saremo all’aria aperta e si creerà la miglior condizione per proporre i nostri trattamenti. Magari fosse sempre così…”.

Diretta, com’è sua abitudine, Francesca Angrisano, presidente dell’Accademia, sottolinea con voce forte e chiara il concetto essenziale: “Pranic Healing è una tecnica il cui fulcro non è il corpo umano, ma il corpo parallelo”.

Concetto che merita di essere approfondito…

“Il nostro corpo è energia. L’hanno chiamata in mille modi diversi, in ogni angolo del mondo, ma il punto di partenza è quello: siamo energia. Il Pranic Healing si propone di rimettere in equilibrio l’energia. Non c’è contatto diretto con il corpo della persona che si sottopone al trattamento – chiarisce Francesca Angrisano – ma c’è “contatto” con il corpo energetico, affinché si ricrei il giusto flusso di energia. Un disequilibrio energetico provoca disagi fisici, caratteriali ed emozionali”.

“Voglio chiarire un concetto – prosegue la presidente dell’Accademia – il Pranic Healing non cura i mali. Non ci sostituiamo ai dottori. L’obiettivo è ben altro. Il nostro Maestro ha sottolineato che siamo noi a decidere se un medico, o un chirurgo, possono guarirci”.

Sembra una porta aperta per concetti quali motivazione, atteggiamento…

“Aggiungo la curiosità. Invito tutti a sottoporsi ad un trattamento energetico di Pranic Healing. Serve la curiosità di conoscere una “dimensione” non propriamente comune. Serve la convinzione di affidarsi a persone che stanno donando. Serve l’atteggiamento giusto – sono parole di Francesca Angrisano – ovvero la consapevolezza che tramite la pratica del Pranic Healing la nostra mente e il nostro corpo avranno solo benefici”.

CHI E’ FRANCESCA ANGRISANO

Nata a Roma, Francesca Angrisano si avvicina al Pranic Healing nel 1993 sottoponendosi ad alcuni trattamenti. Partecipa a dei corsi tenuti direttamente dal Maestro Choa Kok Sui e sotto la sua supervisione ottiene il livello di Arathic Yoga. Nel 2000 il Maestro Choa Kok Sui le concede la licenza primaria in Italia. Nel 2004 istituisce la Scuola di Formazione per operatori di Pranic Healing rispondendo ad una esigenza fortemente voluta dallo stesso Choa Kok Sui.